manifestazione manifestazione 2
| di
| Categoria: Comunicati

Occupazione, diritti, zes, sviluppo: ecco i temi del congresso Uil Abruzzo

Giovedì e venerdì prossimi l'assise con grandi ospiti: Marsilio, Miccio, Bombardieri, D’Alfonso e Cianciotta. Il segretario Lombardo: “Una Uil sempre più protagonista del bene comune”

Pescara, 4 luglio 2022 – Giovedì 7 e venerdì 8 luglio prossimi all’Hotel Villa Michelangelo a Città Sant’Angelo (Pe) si terrà l’XI Congresso regionale della Uil Abruzzo. Un appuntamento atteso, che chiude la lunga e intensa stagione congressuale del sindacato in Abruzzo, e anticipa quella nazionale che si terrà a ottobre a Bologna. Un evento che servirà a rinnovare gli organismi statutari, ma che sarà anche l’occasione per un confronto a tutto campo sui temi di più stringente attualità che riguardano la nostra regione come l’occupazione, le prospettive offerte dalla zona economica speciale, le politiche industriali, il ruolo delle imprese e quello delle istituzioni, lo sviluppo, la crescita.

Con i vertici della Uil, regionale e nazionale, e con i 220 delegati, espressione delle varie categorie lavorative e in rappresentanza dei 55.634 iscritti alla Uil Abruzzo, ne discuteranno ospiti autorevoli. Si parte giovedì 7 luglio alle 14.30: aprirà i lavori Michele Lombardo, segretario generale della Uil Abruzzo, con la sua relazione congressuale. A seguire, interverranno Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo, i segretari di Cgil e Cisl Abruzzo e Molise, e i rappresentanti di Confindustria, Mauro Miccio, commissario straordinario della zes in Abruzzo. Le conclusioni della prima giornata saranno a cura di PierPaolo Bombardieri, segretario generale della Uil.

Si riparte venerdì 8 luglio alle 9.00 con Alfredo Moschettini, tesoriere Uil Abruzzo. A seguire, prenderanno la parola il senatore Luciano D’Alfonso, presidente della Commissione Finanza del Senato, e Stefano Cianciotta, presidente di Abruzzo Sviluppo. Le conclusioni saranno a cura di Emanuele Ronzoni, segretario organizzativo Uil. Il congresso si concluderà con l’approvazione dei documenti e l’elezione degli organismi statutari, a partire dalla segreteria.

“Abbiamo pensato a questo momento – spiega Michele Lombardo, segretario generale Uil Abruzzo – non solo come all’appuntamento saliente della vita sindacale, ma anche come ad un’occasione di confronto con i decisori politici: a loro porteremo le nostre istanze, li inviteremo ad introdurci alle loro posizioni con un confronto dal vivo, li metteremo in contatto reale con la nostra base, che è espressione del mondo del lavoro in Abruzzo. Saranno due giorni in cui, quindi, emergerà ancora di più il volto costruttivo della Uil, da sempre e ora ancora di più protagonista del bene comune. Grazie agli ospiti che hanno accolto di buon grado il nostro invito per un dibattito autorevole”.

 

UIL Abruzzo

Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK